Instagram


Certificazioni

Qualità trasparente

I prodotti biologici in vendita sono certificati e garantiti dagli Organismi di Controllo riconosciuti dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (o dalla UE, se sono esteri). NaturaSì ha fatto della qualità un punto cardine della propria attività, attuando una politica di selezione attenta, che prevede suoi ulteriori controlli sui fornitori, sui processi e sui prodotti, lungo l'intera filiera di produzione.

Garantire la qualità significa assicurare il rispetto delle norme vigenti in materia, preservando sotto tutti gli aspetti la sicurezza e la trasparenza verso i consumatori. Questa è la ragione per cui, già a partire dall’individuazione dei fornitori, viene applicato un metodo attento ed accurato. Il Controllo Qualità NaturaSì, infatti, prevede accurate visite ispettive degli impianti di produzione, sia nella fase di qualificazione sia periodicamente.

Piano di analisi

Prima di essere inserito nei punti vendita NaturaSì, ciascun prodotto è soggetto ad una procedura di valutazione che prende in esame le varie caratteristiche merceologiche, compresa l'etichettatura.
Il fornitore deve fornire certificati d'analisi a supporto della qualità dichiarata.

NaturaSì effettua a proprio carico ulteriori analisi, prelevando campioni di prodotti dagli scaffali dei punti vendita, secondo un piano di analisi elaborato annualmente dal Controllo qualità.

I tecnici del Controllo qualità NaturaSì si occupano anche di monitorare i vari aspetti connessi alla gestione dei punti vendita; presidiano il rispetto delle misure igienico-sanitarie, specificate nel Piano di autocontrollo, durante lo svolgimento delle fasi operative più importanti come l’accettazione delle merci, la conservazione e la vendita; supportano la crescita professionale del personale impegnato nel negozio.
Obiettivo complessivo è verificare e garantire l’intero processo produttivo dal campo alla tavola.

Gli enti certificatori

Un prodotto per poter essere commercializzato come biologico deve essere controllato e certificato lungo l'intero ciclo da uno degli organismi autorizzati dal ministero delle Politiche agricole e forestali e accreditato in base alla norma UNI EN 45011.

La certificazione è una forma di tutela per produttori e consumatori, che possono così godere dei vantaggi offerti dalla sicurezza della provenienza e della qualità del prodotto garantito come biologico.

L'agricoltura biologica è disciplinata dal Regolamento 834/07, dal Regolamento applicativo 889/08 e dalle successive modifiche ed integrazioni, che definiscono le norme di produzione, il sistema di controllo, le caratteristiche dell’etichettatura e le modalità di importazione da paesi extra UE.
Tutti gli operatori del settore lungo tutta la filiera produttiva (aziende agricole, aziende di trasformazione, di confezionamento e distribuzione) devono essere sottoposti al controllo da parte di uno degli Enti riconosciuti dal Ministero.








Ad ogni ente di controllo è attribuito un codice che deve essere riportato sull’etichetta, insieme al logo dell’Unione europea per il biologico.
Demeter: logo che garantisce la provenienza biodinamica del prodotto.

EcorNaturaSì è socia del consorzio di certificazione CCPB, ma viene certificata dal certificatore esterno QC.