Instagram


Il bio in Italia

L’Italia si posiziona tra i Paesi leader nel settore dell’agricoltura biologica, con oltre un milione di ettari dedicati al biologico e con circa 48.000 operatori certificati; il nostro Paese assume una posizione di tutto rispetto anche in Europa. L’Italia, infatti, secondo gli ultimi dati del SINAB, si conferma il primo Paese dell’Unione Europea per numero di produttori biologici (42.042) e occupa il secondo posto per le superfici in un testa a testa con la Spagna (escludendo i boschi e i pascoli gestiti in biologico, il primato rimane all’Italia). È il primo produttore al mondo di olive, frutta di origine temperata ed agrumi e secondo solo alla Spagna per la produzione di uva. Inoltre, è tra i primi cinque Paesi per cereali, ortaggi e colture proteaginose. L’Italia è leader a livello mondiale anche nella produzione di confetture e marmellate biologiche.

Le aree del centro-sud sono quelle nelle quali si concentra maggiormente la produzione agricola. Abbiamo moltissime aree coltivabili e un clima mite e quindi questo porta a una elevata produzione. Ricordiamo che all’estero in bio made in Italy è molto richiesto, come ulteriore garanzia di prodotto alimentare di qualità.