Instagram


NaturaSì e Cospe

Negozianti e clienti NaturaSì da 10 anni al fianco di COSPE

Dal 2005 NaturaSì sostiene COSPE per garantire cibo sano nei paesi del sud del mondo favorendo l’agro-biodiversità, la tutela dell’ambiente, il rispetto delle sementi locali e l’utilizzo dell’agricoltura biologica.
Ecco le tappe di questo lungo e fruttuoso sodalizio.

Swaziland (2005-2007)
In totale 65.000 euro raccolti grazie a donazioni e alla Raccolta Punti. Oggi sono più di 1.700 i produttori e le famiglie coinvolte in attività di agricoltura sostenibile.

Niger (2007-2010)
In totale sono stati donati 130.000 euro per creare le banche cereali (i famosi Granai del Niger) che garantiscono uno stock di base di cereali anche durante le cicliche carestie, secondo una tradizionale e locale forma di sostegno agli agricoltori.


Angola (2010-2014)
Grazie alla Raccolta Punti sono stati donati 101.724,00 euro. I risultati del progetto prevedono 50 arnie per le comunità, l’implementazione di sistemi idrici e di irrigazione e la riforestazione di 10 ettari di terreno.

Emergenza alluvione in Angola (marzo 2011)
Sono stati raccolti, nel giro di poco tempo, grazie al contributo dei negozianti e clienti dei NaturaSì, 17.000 euro per ricostruire parte del progetto agricolo, andato perduto a causa di numerose alluvioni.


8 marzo per i diritti delle donne nel mondo NaturaSì decide di fare un gesto concreto e dedicare l’importo per l’acquisto delle mimose a progetti di solidarietà.
Negli ultimi tre anni, in occasione dell’ otto marzo Festa della Donna, oltre 5.000 clienti dei negozi NaturaSì hanno ricevuto e apprezzato, un simbolico segnalibro in cui si illustrava un progetto a sostegno della donna, dislocato in diversi Paesi. I negozi NaturaSì hanno donato oltre 5000 euro per ogni giornata della Donna.

Settimane della Solidarietà (luglio 2015)
Ngiyabonga, significa grazie nella lingua dei contadini di Shewula, in Swaziland. E questo ringraziamento sincero va a tutti i clienti dei negozi NaturaSì che scelgono di sostenere attraverso le Settimane della Solidarietà 2015, il programma di attività agricola rivolto all’indipendenza alimentare nella comunità di Shewula.

Un passo dopo l’altro, insieme per un cammino verso l’autonomia e una vita migliore.





Segui il progetto con il Diario di Campo di Stella, volontaria Cospe in Swaziland, sul sito terredelcibo.cospe.org