Instagram


News

01/03/2012 - Valore Alimentare Primavera 2012

L’alimentazione e le malattie degenerative

Più del 60% delle persone dai 65 anni in su in Italia assume farmaci per le cosiddette malattie da sindrome metabolica: diabete, ipertensione, colesterolo, obesità. E sono tutte malattie, se ci pensiamo bene, legate ai disturbi dell’alimentazione. Tutte possono essere implicate nell’insorgenza dei più frequenti tumori. Insomma, una catena che inizia proprio dalle modalità con cui ci nutriamo e dalla scelta dei cibi. Franco Berrino, direttore del Dipartimento di medicina preventiva e predittiva dell’Istituto nazionale tumori di Milano è il protagonista di Dialoghi di Valore di questa settimana per due motivi. Il primo è che ha fatto della prevenzione attraverso l’alimentazione una missione di lavoro e di vita, tesi sostenuta da tempo anche dalla nostra rivista. Il secondo è che un suo stretto collaboratore, il cuoco Giovanni Allegro, inizierà da questo numero a scrivere sulla nostra nuova rubrica di cucina “Cucina e salute” per insegnarci a cuocere e scegliere i cibi coniugando il gusto con un apporto equilibrato di sostanze nutritive. Berrino è stato uno dei protagonisti di una recente puntata delle Invasioni Barbariche in cui ha ribadito il suo concetto di “cibo spazzatura” sostenendo chi intende tassare gli alimenti che fanno male alla salute. Non a caso questo numero è dedicato alla depurazione primaverile, una pratica che permette di eliminare le tossine accumulate nei mesi invernali e può aiutare le tante persone allergiche ad alleviare i sintomi che di questi tempi compaiono con maggiore frequenza e intensità.
Nella nostra rubrica Qualità bio, abbiamo scelto di mettere in primo piano la produzione dei succhi di frutta, in un periodo dell’anno in cui si verifica il picco dei consumi. Si pensi che nel 2009, nell’Europa allargata a 27 paesi, sono stati bevuti 11,3 miliardi di litri di bevande a diverso tenore in succo. Da molti anni il loro consumo è in crescita. L’Italia è in netta controtendenza. Succhi al 100% e nettari rappresentano il 16% del totale delle bevande consumate ma non perchè l’italiano medio preferisca la frutta fresca! Al contrario, è un grande consumatore di bibite gasate o bevande “a base” di frutta. La copertina di questo numero è dedicata ad un tema a Valore Alimentare molto caro: quello della gravidanza, periodo nel quale molte donne si chiedono come nutrire al meglio il bimbo che portano in grembo e in cui spesso si avvicinano alla scelta del biologico. Da come si nutrirà la futura neomamma, dipenderà molto infatti la salute del nascituro e del bambino che verrà.


Buona lettura!

Vai su www.valorealimentare.it per scoprire notizie su biologico, alimentazione e salute!