Instagram


Ricette

Baccalà cotto all’extravergine

  • TEMPO DI PREPARAZIONE:
  • TEMPO DI COTTURA:


INGREDIENTI
Per 4 persone:
  • 500 g di baccalà dissalato
  • 500 g di latte
  • 250 g di patate sbucciate
  • 500 g di cavolfiore
  • olio di extravergine di oliva
  • caviale a piacere.
PREPARAZIONE
Pulire e lavare con cura il cavolfiore, tagliare a pezzi regolari eliminando il torsolo centrale che risulterebbe coriaceo.
Mettere a bollire il cavolfiore in 600 ml circa di acqua bollente salata per almeno 15 minuti dopodiché frullate finemente con un frullatore a immersione compensando eventualmente la consistenza, che deve risultare cremosa, con poca acqua.
Tagliare 4 tranci di baccalà del peso di circa 80 g l’uno dal filetto centrale e conservare il resto del pesce a parte. Mettere a bollire il latte in una pentola capace.
Lavare, tagliare le patate a fettine sottili e metterle a bollire nel latte insieme a poco sale per 20 minuti a calore basso; aggiungere quindi, il restante baccalà, privato dalla pelle, tagliato a pezzetti e lasciare cuocere ancora per 10 minuti. Scolare buona parte del latte e, con un cucchiaio di legno, schiacciare il composto.
Aggiungere pochissimo succo di limone e 2-3 cucchiai d’olio d’oliva extravergine e conservare al caldo.
Cuocere quindi i tranci di baccalà immersi in olio d’oliva extravergine a 60 °C per 4-5 minuti, scolarli su carta assorbente e eliminare la pelle. Disporre in una fondina 3 cucchiai di purea di cavolfiore, adagiarci sopra il baccalà cotto all’extravergine, una chenella di mantecato e per ultimo il caviale.
La dose del caviale varia a seconda della vostra generosità. Nota: la dose del caviale varia a seconda della vostra generosità. Rompe l’uniformità del colore e completa il sapore. Ciò detto il piatto è buono anche senza.
Trova ricette
Cerca tra le nostre
ricette NaturaSì
Newsletter
Ricevi in anteprima
sconti e promozioni
speciali
Trova negozio
Trova il negozio NaturaSì
più vicino a te!