Prodotti
Categorie

Ecosistema

Chi siamo

Gli elementi chiave del nostro Ecosistema sono l’universo agricolo e di fornitura, la sfera sede e negozi e il mondo dei clienti e della società. Per ciascuno di essi NaturaSì ha messo in campo progetti concreti. 

L'Ecosistema di NaturaSì

NaturaSì è un ecosistema fondato sulla circolarità tra processi produttivi rigenerativi e la loro economia. Produttori, trasformatori, distributori e consumatori consapevoli condividono una agricoltura etica finalizzata alla cura della Terra e ad avere alimenti vitali accessibili a tutti. La nostra agricoltura cura la biodiversità vegetale, il benessere animale e la bellezza del paesaggio. Il movimento, dinamico e circolare, dei suoi processi scandisce l’equilibrio di tutto l’ecosistema garantendone la sostenibilità ecologica ed economica nel lungo periodo.

Universo agricolo e di forniture

L’universo di agricoltura e fornitura è determinante nell’iniziare il flusso di materie che diventano prodotti, è fondamentale per garantire la vitalità del suolo, contribuire alla tutela della biodiversità; ponendo il seme al centro e costruendo un rapporto rispettoso con il regno animale.


In numeri

  • 300 aziende agricole di cui 6 socie o partecipate
  • 8 tecnici agronomi
  • 6.921 ettari di ecosistema agricolo
  • 811 fornitori

 

Progetti 

Per EcorNaturaSì l’agricoltura è un’attività che deve produrre un cibo sano, rispettando le persone che lavorano per la sua produzione e l’ambiente in cui viene prodotto e/o trasformato. L’agricoltura praticata dalle aziende agricole legate al sistema Ecor non deve essere solo un’agricoltura biologica di sostituzione, ovvero concepita come un’agricoltura in cui i mezzi tecnici convenzionali vengono sostituiti con i mezzi tecnici ammessi in agricoltura biologica. Il nostro obiettivo, sempre più vicino, è andare oltre questo paradigma, affidandoci alla naturale resilienza e capacità di reazione di un equilibrato agro-ecosistema. Una componente fondamentale dell’agro-ecosistema, soprattutto nella visione biodinamica, è il suolo. La vitalità del suolo rappresenta la sua fertilità, ovvero la capacità di sostenere una produzione agricola. La vitalità del suolo è ciò verso cui l’agricoltore biologico e biodinamico deve sempre tendere.

La base di una sana agricoltura e di un equilibrio nella fertilità del terreno, ma soprattutto della vitalità del suolo, c’è una corretta rotazione agronomica. Il rapporto tra un suolo che sia al pieno delle sue potenzialità e la possibilità di farlo riposare, rigenerare e mantenere le sue caratteristiche originarie passa attraverso un supporto concreto e la consapevolezza, anche da parte degli agricoltori, del suo essere indispensabile. Per permettere agli stessi agricoltori di praticare la rotazione colturale, EcorNaturaSì si impegna a pianificare gli acquisti, e quindi la merce che offre in scaffale, in modo tale da garantire continuativamente il ritiro di tutte quelle colture necessarie alle rotazioni. Lo studio di una sana rotazione agronomica viene fatto grazie e per mezzo del team di agronomi di EcorNaturaSì che supportano le aziende agricole della filiera con frequenti visite di co-progettazione e pianificazione, assolvendo in quel momento anche allo scopo di monitorare le pratiche agronomiche. Con questo approccio lavoriamo in modo continuativo con circa 300 aziende agricole, distribuite su tutto il territorio nazionale, cercando e costruendo un rapporto di lunga durata, basato su fiducia reciproca e su metodologie di co-progettazione sempre più diffuse.

Il suolo e gli alimenti sono, nel nostro approccio, "vita per la vita", organismi viventi che sostengono altri organismi viventi. VitaLab è il laboratorio di ricerca di EcorNaturaSì che si occupa di studiare la qualità dei suoli e dei prodotti alimentari, con parametri che misurano i terreni in termini di vitalità. Dal 2016 alla fine del 2018 il laboratorio ha lavorato al progetto “Le Terre di Ecor: monitoraggio della vitalità e fertilità dei suoli”, articolato in tre ambiti di ricerca: “L’immagine della vitalità e l’evoluzione dei suoli nel tempo”, “Fotografie della vitalità di suoli” e “L’immagine della vitalità dei suoli: biodinamico e convenzionale a confronto”.

L’ingaggio e il coinvolgimento dei trasformatori affinché pensino i loro prodotti partendo da ciò che il nostro ecosistema mette loro a disposizione permette di valorizzare il lavoro fatto in ambito agricolo. Si tratta quindi di mettere l’agricoltura al centro e praticare un’inversione del consueto modus operandi in cui il trasformatore stabilisce le regole per la produzione della materia prima (che lui poi trasformerà in alimenti da commercializzare) e l’agricoltore agisce poi di conseguenza. Significa partire dalla natura, alleato più importante, progettando e selezionando colture e approcci di coltivazione e rotazione che contribuiscono a tutelare e rafforzare la salute del suolo e a mantenere la sua vitalità. Il trasformatore, con le sue competenze, viene a questo punto chiamato, da protagonista nel suo ambito, a trovare modalità e tecniche produttive più adeguate all’utilizzo consapevole delle materie prime, nell’ottica più ampia della loro completa valorizzazione. Questa cultura viene continuamente diffusa anche perché forniamo prodotti delle nostre filiere anche a produttori/trasformatori che non utilizzano i nostri marchi, introducendo questo approccio nel rapporto con loro.

Sedi e negozi

Le sedi e i negozi per NaturaSì sono contenitori e sostenitori del lavoro della terra e diffusori di contenuto sul territorio in cui agiscono. Questo trova la sua espressione attraverso i nostri collaboratori, ricchezze umane percepiti nell’interezza del proprio talento, del loro lavoro e della forza creativa per il miglioramento dei processi aziendali. Il negozio deve diventare il cuore pulsante di una comunità locale, con cui condivide i valori, creando le connessioni che possano farla unire e crescere.

Linee Guida  

La presenza dei punti vendita specializzati nel territorio vuole essere più capillare e più professionale, perseguendo l’obiettivo del migliore servizio possibile per il consumatore. Riteniamo infatti che sia necessario fare in modo che sempre più persone consumino prodotti biologici e che sempre più aziende agricole adottino questo metodo di produzione. Essere presenti sul territorio significa intensificare sempre più il contatto e il legame tra consumatore e aziende agricole. Per esempio, tramite la creazione di punti vendita direttamente all’interno dell’azienda agricola, dove i produttori possono presentare i loro prodotti e la loro terra. Prodotti che trovano spazio anche nei punti vendita sul territorio. 

Le persone devono essere sempre messe in grado di provvedere dignitosamente ai propri bisogni, valorizzandone le vocazioni e rispettandone sempre i valori e le sfere relazionali e sociali. L’obiettivo dei processi a garanzia e tutela del benessere dei collaboratori è duplice. Da un lato è l’offerta di un ambiente lavorativo idoneo e confortevole nel rispetto di tutte le normative, affinché il collaboratore si senta protetto e valorizzato. Dall’altro si tratta di un sistema retributivo e di gratificazioni in grado di garantire ai collaboratori una vita adeguata e dignitosa per sé e per la famiglia coniugando il lavoro con le esigenze familiari e relazionali. 

L’esperienza di lavoro deve essere, per ogni collaboratore, l’occasione per un miglioramento personale, professionale e relazionale. Definire le persone che collaborano nella nostra azienda “ricchezze” focalizza un obiettivo fondamentale per EcorNaturaSì: un’esperienza di crescita personale, professionale e relazionale per chiunque lavori con noi. Persone motivate, connesse alla realtà valoriale dell’azienda, che devono sempre godere delle migliori condizioni per sviluppare la propria creatività. In questo senso risulta determinante avere un quadro complessivo delle persone che danno realmente vita alla nostra impresa, conoscendo le loro competenze, assecondandone le aspirazioni e sapendone valorizzare le capacità. Con “Progetto Persone” è iniziata una mappatura di tutti i collaboratori di EcorNaturaSì, dai negozi (diretti, partecipati ed affiliati) alle sedi, così da individuare e assecondare necessità, vocazioni, possibilità di crescita professionale, culturale e spirituale delle persone, favorendo le condizioni per percorsi, aziendali e di vita. Con questo progetto - e con strumenti sempre più sofisticati - si sta costruendo un nuovo approccio alla formazione, in una visione più olistica orientata alla persona, nell’ottica di una crescita globale, al di là della crescita relativa al ruolo.

L’obiettivo è creare il clima e le strutture necessarie affinché le persone possano lavorare in sicurezza e godere di benessere fisico, psichico e sociale. In tema di Salute e Sicurezza dei lavoratori, EcorNaturaSì opera secondo il D.Lgs. 81/2008 e secondo la dichiarazione della politica di sicurezza di cui si è dotata, che funge da regolamento interno. Inoltre, ci atteniamo volontariamente alle linee guida del sistema di gestione UNI INAIL in tutta la sua proposta, pur senza certificazione, in quanto non obbligatoria.

Gli imballaggi pesano quanto il 44% dei rifiuti urbani e una buona parte sfugge, per diversi motivi, al riciclo, trasformandosi in rifiuto destinato a inquinare i mari, a uccidere fauna e microfauna marina e terrestre, oltre che a entrare nella catena alimentare, sotto forma di microplastiche. Noi, come EcorNaturaSì siamo chiamati a fare la nostra parte per la salvaguardia del Pianeta, chiedendo anche ai nostri clienti di essere protagonisti di un profondo cambiamento culturale. Vere innovazioni in questo ambito sono la sintesi tra soluzioni tecniche e tecnologiche a livello di materiali, rimodulazioni di processi di produzione e di movimentazione dei beni e stimoli per dare vita a un cambiamento d’approccio al fare la spesa.

Dal 2017 per le sedi di EcorNaturaSì (centri di distribuzione di Bologna e Zoppé, uffici di Verona e Torino) abbiamo stabilito un contratto che ci garantisce l’approvvigionamento di energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili, la cui generazione non causa l’emissione di gas ad effetto serra. Anche per tutti i negozi di proprietà si è stabilito, sempre a partire dal 2018, un contratto di questo tipo.

Mondo clienti e società

I clienti e la società sono il ricettore finale e promotori, attraverso l’acquisto, di un sistema virtuoso costruito intorno al rispetto per il cibo e alla vitalità dell’alimentazione. La diffusione della fertilità culturale ed il coinvolgimento delle nuove generazioni rafforzano questa posizione di consum-attore. EcorNaturaSì è promotrice di una cultura specifica relativa alla propria attività presso collaboratori, clienti, fornitori e consumatori, ed in genere verso la società nella quale si trova ad operare. Da questa prospettiva ogni negozio NaturaSì è il cuore pulsante di una comunità locale, con cui condivide i valori, creando le connessioni che possano farla unire e crescere.

 

In numeri

  • 377.514 clienti fidelizzati
  • 42 eventi organizzati nelle aziende agricole 
  • 5 partnership strategiche con enti che sostengono la crescita della sostenibilità
  • 8.172 prodotti commercializzati 100% Bio