Prodotti
Categorie

I legumi: un alimento da riscoprire

CRESCIBIO

Sono importanti nella dieta di chiunque, ma diventano fondamentali per chi decide di seguire un regime alimentare vegetariano o vegano: scopriamo di più sulla storia e le caratteristiche dei legumi.

1. Sono semi commestibili che l’uomo coltiva da tempi immemorabili

Facilmente conservabili, durante le grandi carestie del passato hanno soddisfatto le necessità nutritive delle popolazioni in mancanza di alimenti freschi.
Un prodotto della terra, semplice e antico, fondamentale nella tradizione contadina italiana, pur avendo, in molti casi, origini lontane. I fagioli, per esempio, erano conosciuti in Messico già nel 6000 a.C.; le lenticchie, citate nella Bibbia, erano presenti in Egitto 2000 anni prima di Cristo; i ceci vengono coltivati nelle regioni mediterranee fin dalla preistoria.

2. Spesso i legumi sono stati definiti “la carne dei poveri”

Grazie al loro contenuto proteico, costituiscono una valida alternativa ai prodotti di origine animale, base di banchetti per le classi nobili e più ricche.

3. Dal punto di vista colturale le leguminose sono considerate “piante miglioratrici”

Grazie alla presenza nelle loro radici di batteri che “fissano” l’azoto atmosferico, arricchiscono il terreno di questo indispensabile elemento, prezioso per la fertilità della terra. Perciò, in agricoltura biologica le leguminose sono essenziali per le colture che si alternano nello stesso terreno, seguendo la tecnica agronomica denominata “rotazione delle colture”.

4. Sono un ottimo alimento per chi ha scelto una dieta vegetariana o vegana

Per le loro caratteristiche nutrizionali, i legumi sono anche un alimento adatto a soddisfare le esigenze di chi ha scelto una dieta vegetariana o vegana.