Home / Farina di grano tenero tipo “00” di Filiera Italiana Ecor

Farina di grano tenero tipo 00 Ecor

Farina di grano tenero tipo “00” di Filiera Italiana Ecor

€ 2,05

Disponibile

Confezione 1 Kg

Prezzo al kg € 2,05

Grano tenero* tipo 00. (*da agricoltura biologica) - Può contenere tracce di soia.

Denominazione: Farina di grano tenero tipo “00”

Ente di controllo: IT BIO 009 Agricoltura Italia

Organismo di controllo autorizzato dal MiPAAF. Operatore controllato n. 0164

Produttore-Distributore: EcorNaturaSì SpA - Via L. De Besi 20/C, 37139 Verona (VR) - Italia

Stabilimento di produzione: Via Emilia Ovest 347, Fraore, Parma (PR)

Il grano è un cereale che da sempre ha nutrito i popoli che vivono sulle rive del Mediterraneo. Rappresenta il ramo più numeroso dei cereali caratterizzati dai chicchi contenenti glutine. Il più antico del genere Triticum è il grano monococco (detto farro piccolo), le cui tracce risalgono a circa diecimila anni fa. Da questo grano, mediante vari incroci con piante selvatiche e/o spontanee, si sono generate le sottospecie T. Turgidum che comprendono il grano duro, il farro dicocco e il grano khorasan kamut. Della stessa famiglia delle graminacee fanno parte semi conosciuti come il grano tenero, il farro spelta, la segale, l’orzo e l’avena.
È una farina indicata per la preparazione di dolci, pan di Spagna, pane, biscotti e focacce.
Conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce solare diretta. Una volta aperto il sacchetto si consiglia di richiudere bene la confezione.
Valori medi per 100 g
Energia 1559 kJ - 367 kcal
Grassi0,7 g
  di cui: acidi grassi saturi0,2 g
Carboidrati78 g
  di cui: zuccheri1,7 g
Fibre2,5 g
Proteine11 g
Sale0,01 g
Per questa farina, viene macinato il grano tenero coltivato e raccolto da agricoltori italiani, che condividono con Ecor l’impegno per la tutela della terra e per un biologico di qualità. A loro viene riconosciuto il giusto prezzo per la materia prima, in base ai costi sostenuti per produrre un grano nel rispetto dell’ambiente.
Dalla macinazione dei chicchi di grano si ricava la farina, cioè il componente primario per la produzione di pane e di prodotti da forno (se da grano tenero) e di pasta (se da grano duro). Il grado di raffinazione indica la quantità di farina ottenuta macinando 100 kg di chicchi. Tanto più è alto questo indice tanto più grezza è la farina. Il valore più alto appartiene alla farina integrale, più scura e con più crusca. Aumentando la raffinazione, si ottiene la farina tipo 2 e tipo 1, fino ad arrivare alla farina tipo 0 e tipo 00, che è la più bianca. Il chicco di grano, detto cariosside, si compone di 3 parti: strato esterno (comprende la crusca e lo strato aleuronico), endosperma (costituisce circa l’85% del chicco ed è costituito prevalentemente da amido) e germe (rappresenta la parte più interna del chicco).
Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per fornire i propri servizi e per inviarti pubblicità personalizzate. Chiudendo questo elemento o continuando la navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni o per gestire il consenso ai singoli cookies, clicca qui.
OK