{{content.title}}

{{content.description}}

Home /  La filiera /  Olio Extravergine di Oliva Ecor - L'oro di Puglia

{{content.title}}

{{content.extra_fields.abstract.value}}


Tutto ciò è racchiuso nell’olio extra vergine d’oliva TERRA DI BARI “Castel del Monte”. Un patrimonio non solo alimentare e agricolo, ma che è anche espressione di cultura e bellezza paesaggistica.

L’olio extravergine di oliva Terra di Bari è rappresentato da tre tipologie d’olio, legate a diverse zone di produzione della provincia: “Castel del Monte”, “Bitonto”, “Murgia dei Trulli e delle Grotte”.

Le caratteristiche del territorio, la tradizione degli olivicoltori e il clima fanno da sempre di quest’olio, l’oro di Puglia.

{{interaction.resource_info.title}}

{{getImageAlt(content, null)}}

DALLA NOSTRA FILIERA

 

Oltre alla sicurezza documentale che segue tutti i passaggi dalla raccolta all’imbottigliamento e allo scaffale dei negozi NaturaSì e Cuorebio, con il progetto dalla nostra Filiera, ci impegniamo a creare un collegamento fra produttore, negoziante e consumatore. Vogliamo condividere insieme l'esperienza di questo progetto in un processo di arricchimento comune.

Un lavoro di squadra per un olio di qualità

Abbiamo lavorato fianco a fianco fin dalla selezione dei produttori di olive e del frantoio, mettendo in campo la professionalità e l’esperienza non solo dei nostri agronomi, ma anche dei nostri uffici Controllo Qualità e Acquisti.

Una collaborazione creata attraverso frequenti visite e incontri diretti in una relazione trasparente e sinergica, segnale di una filiera della fiducia, che non ha escluso verifiche e controlli.
 
Il piano di controllo, infatti, prevede:

  • Monitoraggio multi residuale su foglie e drupe (olive) prima della raccolta;
  • Tracciabilità e monitoraggio qualitativo e multi residuale dei lotti moliti: stoccaggio dell’olio extra vergine d’oliva in silos dedicati e identificati con la denominazione Ecor;
  • Monitoraggio qualitativo e  multi residuale delle masse pronte per l’imbottigliamento:  selezione e qualificazione dell’impianto;
  • Campionamento: allestimento di tre campioni per ciascun lotto di confezionamento, richiusi in buste numerate anti effrazione.


Un giusto prezzo impedisce l’abbandono dell’ovicoltura italiana

Fondamentale è la pianificazione della fase agricola e di trasformazione, grazie a un vero e proprio contratto di filiera. Il prezzo dell’olio si stabilisce insieme al frantoio e all’olivicoltore.

Alla fine degli incontri, delle verifiche e degli accordi, non è mancata mai una sincera stretta di mano, perché riconoscere il giusto prezzo  significa dare un futuro all’olivicoltura biologica italiana. 


I nostri produttori di Olive per Olio Extravergine Oliva Terra Di Bari-Castel del Monte

{{interaction.resource_info.title}}

Queste aziende agricole sono state selezionate e controllate dagli agronomi del nostro settore agricolo partendo dalle linee guida del progetto “Le Terre di Ecor”. 

Le olive sono raccolte a mano, con l’aiuto di piccole macchine agevolatrici che lavorano in modo leggero per non creare danni alla pianta.

 

La varietà Coratina

{{interaction.resource_info.title}}

L’olio extra vergine Ecor Puglia di Filiera DOP Terra di Bari “Castel del Monte” viene ottenuto dalla molitura di olive cultivar  Coratina.

La Coratina è una cultivar di oliva, chiamata anche Cima o Racioppo di Corato, di origine antica; prende il nome dal territorio di Corato in cui è molto diffusa. Pianta vigorosa con una chioma relativamente folta, di elevata produttività e resa in olio. Importante è anche il contenuto in polifenoli (oltre il 300% in più del contenuto medio di tutte le altre cultivar di olive).

Il suo olio si caratterizza per marcate note di amaro e piccante dovuto alla presenza di polifenoli: potentissimi antiossidanti che contribuiscono a migliorare la vita dell’olio (e non solo…).
 
  • Le foglie hanno la parte superiore verde chiaro e quella sottostante grigio-argento;
  • Il frutto è allungato e un po’ asimmetrico, apice e base sono evidentemente arrotondati e la presenza di numerose e piccole lenticelle conferisce loro l’aspetto di frutti succulenti e di facile individuazione. È verde con macchiettine bianche e quasi mai nero, anche se maturo.

{{interaction.resource_info.title}}

Il Frantoio 

Il frantoio selezionato e qualificato per il nostro olio extra vergine d’oliva di filiera Puglia è quello dell’azienda agricola biologica Agrinatura VEG di Giancarlo Ceci: il risultato del lavoro di otto generazioni di agricoltori. Rispetto delle tradizioni, ma anche vocazione per l’innovazione e attenzione costante per la qualità del prodotto e dell’ambiente. Il frantoio è dedicato alla molitura di solo olio biologico.


Dall’oliva all’olio


L’accumulo di sostanza grassa nella drupa è massima quando si ha sulla pianta il 10% d’invaiatura, cioè quando su 100 olive 10 iniziano a invaiare (a diventare nere). 

{{interaction.resource_info.title}}

La molitura

L’estrazione è meccanica a freddo, con cicli continui a temperatura inferiore a 27C°.

La frangitura è a martello; l’impianto è ripulito dopo ogni ciclo di lavorazione. La massa è sottoposta a centrifuga, per separare l’acqua dalla parte oleosa. Sono utilizzati solo processi meccanici e fisici.
L’olio deve essere di prima spremitura.


Lo stoccaggio

Speciali serbatoi numerati e identificati sono dedicati all’olio Ecor per continuare a tracciare la filiera. L’olio viene fatto riposare per far depositare le particelle sul fondo dei serbatoi.

Durante lo stoccaggio, calore, luce e ossigeno potrebbero alterare il gusto dell’olio; per questo motivo i serbatoi sono di acciaio inox, protetti dalle temperature estreme con pannelli isolanti, il cui spazio di testa è saturato di gas inerte (argon) che impedisce il contatto con l’aria. Settimanalmente sono inviate al Sistema Informativo Agricolo Nazionale  le informazioni di carico e scarico e lo stato di giacenza. 


Imbottigliamento

Anche l’imbottigliamento è monitorato con analisi specifiche.

Le bottiglie sono scure per garantire una stabilità del prodotto ed evitare processi d’ossidazione. La scadenza riportata sulla confezione è di 18 mesi dalla data di imbottigliamento.


Caratteristiche dell’olio extra vergine Ecor Terra di Bari “Castel del Monte”

  • Colore verde con riflessi gialli
  • Odore fruttato intenso
  • Sapore fruttato e note mediamente  amare  e piccanti. In cucina con poche gocce trasferisce ai cibi un sapore gradevole e corposo
  • Il pizzicore e la leggera sensazione di amaro sono da associare all’elevata presenza di polifenoli naturali.
  • L’acidità è di 0,3%,  massimo  0,5%

{{interaction.resource_info.title}}

Consigli di utilizzo

Si sposa bene con primi piatti, verdure, carne e legumi. Un’alternativa è abbinarlo a piatti dal sapore deciso o tal quale con pane o pizza integrale e pomodoro fresco. 

{{interaction.resource_info.title}}