Prodotti
Categorie

Orto Aziendale

Impegno

Orto aziendale per NaturaSì significa mettere concretamente in pratica i propri valori in tema di biodiversità, fertilità del suolo e agricoltura sostenibile.

L’orto è uno spazio di crescita e condivisione e occuparsi di una piccola coltivazione permette di sperimentare personalmente i principi che guidano la nostra mission. A prescindere dall’aspetto produttivo, seguire le fasi di vita di una pianta, dal seme al frutto, è un’esperienza appassionante e coinvolgente anche dal punto di vista umano perché nell’orto si creano nuove relazioni, animate dal confronto e dallo scambio di esperienze, che – seppur maturate in ambito aziendale – si collocano al di fuori delle dinamiche lavorative. 

Linee Guida

  • Creazione di orti nell’area adiacente l’azienda che diversamente sarebbe stata destinata alla piantumazione di un vigneto convenzionale. 

  • Offerta, ai collaboratori interessati, della possibilità di prendersi cura di un piccolo appezzamento per mettere in pratica i principi di un’orticoltura sostenibile, biologica e biodinamica. 

  • Creazione di un ambiente gradevole con punti di sosta, aiuole fiorite e spazi comuni fruibili da tutti: collaboratori, visitatori, ospiti, stakeholder.

  • Incentivo alla biodiversità mediante l’utilizzo di semi non ibridi, di vecchie varietà locali e di varietà rare di Pro Specie Rara. 

  • Pratica dell’autoproduzione di semi e di piantine. 

  • Inclusione nell’area di un pollaio, di uno stagno, dei Bug Hotel per insetti utili e di casette per favorire la nidificazione delle cinciallegre.

Il nostro percorso

Il primo orto aziendale NaturaSì è stato accolto con grande entusiasmo, addirittura superando le aspettative iniziali, tanto che - per esigenze di spazio - non è stato possibile soddisfare tutte le richieste pervenute; anche i primi raccolti sono stati generosi, nonostante le avversità atmosferiche. Nel mese di giugno è stato inaugurato anche un laghetto, con l’installazione di flow farm per la purificazione acqua, ed entro la fine del 2020 ci siamo dati nuovi obiettivi: coinvolgere maggiormente le persone nei lavori che riguardano la gestione delle aree comuni; attuare le buone pratiche dell’orticoltura biologica e biodinamica, potenziando l’utilizzo dei preparati; ridurre al minimo, quando non azzerare se possibile, l’utilizzo di piantine da semi ibridi; potenziare l’autoproduzione dei semi e delle piantine. Guardando al futuro, la nostra aspirazione è quella di ampliare il progetto con nuovi orti e altri animali e, in prospettiva, di avviare un centro di compostaggio avanzato per il recupero dei rifiuti organici del nostro magazzino.