Prodotti
Categorie

Riso: un approfondimento sul cereale piu conosciuto al mondo

CATEGORIA

Usato diffusamente in tutta Italia soprattutto per i risotti, negli ultimi anni se ne è scoperta la varietà e la versatilità di utilizzo. Scopriamo insieme il mondo del riso e la gamma offerta da NaturaSì.

1. Quando fu importato dall’Asia era considerato una spezia curativa

Fino al medioevo, in Europa era considerato una spezia orientale, a volte utilizzata per problemi di intestino o come base per prodotti di bellezza. Bisogna arrivare al 1400 per trovare coltivazioni di riso nel nord Italia, in particolare in Lombardia e Piemonte, in cui l’ingegno dell’uomo riuscì a trarre vantaggio dalle abituali inondazioni del Po.

2. E’ il cereale più conosciuto e diffuso al mondo

Le risaie sono invase dall’acqua dalla primavera sino a  ne estate, formando un importante ecosistema e contribuendo alla salvaguardia della biodiversità ambientale. Queste piccole e preziose perle scure, se integrali, o luminose e bianche, se brillate, rappresentano il cereale più conosciuto e di uso non solo nel mondo, ma anche sulle tavole degli italiani.

3. E’ naturalmente senza glutine

Il riso è un cereale naturalmente senza glutine, ed è possibile trovarlo anche sotto forma di fiocchi e soffiati; con la sua farina si prepara una simil-pasta e altri prodotti da forno dolci e salati.

4. Esistono due categorie di riso: japonica e indica

I Paesi europei mediterranei utilizzano prevalentemente i risi di tipo japonica, a chicco largo, ma con forma allungata, che durante la cottura cedono facilmente amido e, assorbendo il liquido, si gonfiano. Sono adatti per ricette che vanno dal risotto alla paella; i risi a chicchi più piccoli sono invece indicati per i dolci, per piatti come gli arancini di riso o per essere trasformati in soffiati.

I risi della varietà indica, di forma allungata e a usolata, invece, restano sgranati anche dopo lunghe cotture, perché rilasciano meno amido. Sono consigliati per insalate di riso, ripieni di verdure e specialità orientali. Sono consumati in molti paesi del centro Europa e dell’area mediterranea del sud, in cui sono usati come contorno, spesso in sostituzione del pane.