{{getImageAlt(content, null)}}

{{content.title}}

È nella zona che un tempo i Romani chiamavano Campania felix, tra il comune di Giano Vetusto e Santa Maria Capua Vetere, che ha sede la Cooperativa agricola Amico Bio. I terreni dell’area, nota già 2000 anni fa per la fertilità che, assieme al calore del sole e al clima molto mite, ha sviluppato l’agricoltura come grande risorsa, sono stati negli ultimi tempi maltrattati. Proprio per questo Enrico Amico, titolare dell’azienda Amico Bio,tiene a presentare la sua azienda come la prova che un uso diverso del territorio è possibile: “Vogliamo dimostrare che c’è la possibilità di ripartire, anche perché la natura è generosa e ci dà la possibilità di ricominciare anche in zone come queste che, nel tempo, sono state sciupate. Anche in questi territori si può fare un’agricoltura di qualità, che rispetti l’ambiente"