Prodotti
Categorie

Clienti, negozianti, aziende agricole e produttori

insieme per la tutela del nostro ecosistema

Dalla mission aziendale: 

"Con i nostri clienti ed i nostri fornitori miriamo a creare relazioni trasparenti e durature nel tempo. La loro salute economica e sociale deve essere da noi considerata e curata quanto meno al pari della nostra. L’azienda deve sforzarsi di perseguire un continuo processo di miglioramento professionale e di efficienza per dare un servizio sempre più appropriato e meno costoso agli altri attori del processo economico. Contemporaneamente reputiamo nostro compito aiutare e sostenere sia i nostri clienti che i nostri fornitori nel loro processo di miglioramento per poter fornire ai nostri consumatori il miglior prodotto ed il miglior servizio possibile, eliminando sprechi ed inefficienze in tutta la filiera economica. " 

Fin dalla sua nascita, 33 anni fa, NaturaSì vede al centro l'impegno verso una sana agricoltura, per fornire alimenti biologici e biodinamici nel rispetto di tutti gli attori coinvolti: dipendenti, clienti, produttori. 

Ora più che mai il nostro settore è chiamato ad essere comunità. 

La nostra azienda, in tutte le sue funzioni, si sta adoperando per rispondere in modo tempestivo alle recenti disposizioni emanate dalle Istituzioni e dalle Autorità sanitarie, attuando le procedure richieste, con la massima trasparenza verso i clienti, i negozianti, i nostri collaboratori. 

Per i nostri clienti:

- Abbiamo adottato criteri di contingenza, perché l'afflusso in negozio garantisca di mantenere tra le persone la distanza di un metro. Come da ordinanza, è possibile far accedere al negozio una persona per nucleo familiare*. 

- Cartelli esplicativi in vetrina aiutano a seguire le disposizioni così come i messaggi radio diffusi all'interno del punto vendita.

- I carrelli, i cestini, le casse, le affettatrici e tutta la strumentazione viene sanificata più volte al giorno.

- Ci stiamo impegnando con ogni sforzo per garantire la fornitura regolare dei prodotti

- I nostri 300 negozi sono tutti aperti  

- Stiamo presidiando il servizio di consegna della spesa a domicilio e ci stiamo attivando per dare un servizio "same day delivery" consegnando direttamente dai nostri negozi sul territorio.

È obbligatorio fare la spesa nel proprio comune di residenza o è possibile farla anche nel Comune limitrofo?

No, ma si deve fare la spesa nel posto più vicino possibile a casa o, per chi non lavora a casa, al luogo di lavoro. Infatti, gli spostamenti devono essere limitati allo stretto necessario sia tra Comuni limitrofi che all'interno dello stesso Comune. In ogni caso, si deve sempre rispettare rigorosamente la distanza tra le persone negli spostamenti, così come all'entrata, all'uscita e all'interno dei punti vendita. Per questa ragione la spesa è fatta di regola nel proprio Comune, dal momento che questo dovrebbe garantire la riduzione degli spostamenti al minimo indispensabile. Qualora ciò non sia possibile (ad esempio perché il Comune non ha punti vendita), o sia necessario acquistare con urgenza un bene non reperibile nel Comune di residenza o domicilio, o, ancora, il punto vendita più vicino a casa propria si trovi effettivamente nel Comune limitrofo, lo spostamento è consentito solo entro tali stretti limiti, che dovranno essere autocertificati.

Per i dipendenti nei negozi:

- Abbiamo attivato un processo di remunerazione aggiuntiva, grazie al nostro progetto welfare

Per i nostri dipendenti di sede:

- Lo smart working è attivo per tutti gli uffici dove non è richiesta la presenza in azienda

- Stiamo concedendo la fruizione di ferie al fine di conciliare al meglio i tempi di lavoro e le esigenze familiari

- Stiamo adottando misure di prevenzione attraverso l'alternanza dei turni in mensa e nei settori di lavoro, garantendo la distanza richiesta e l'igienizzazione degli ambienti. 

 

Il nostro grazie va alle persone attive in negozio e ai colleghi dei settori logistica e approvvigionamento. Grazie alla loro passione e tenacia possiamo garantire il nostro servizio e la qualità di ogni giorno. 

Sentiamo la nostra comunità forte e vitale anche in questo momento.

Vi aspettiamo in negozio, con l'impegno di sempre. 

Di seguito il saluto inviato alla nostra sede da Andrea, un collega di un punto vendita di Milano:

Buongiorno, 

ho letto i vostri messaggi, e vorrei provare a vedere il lato positivo di tutto ciò. Mai come in questo momento il nostro lavoro diventa fondamentale, pensate che prima di noi ci sono i medici e gli infermieri, questo mi fa essere orgoglioso, mi aiuta la mattina ad alzarmi e ad affrontare lo stress che queste giornate ci lasciano addosso. Sono sincero, faccio fatica a sorridere sempre, ma mi sforzo di farlo. 

Sono orgoglioso di fare il lavoro che faccio, credo dovremmo esserlo tutti, senza di noi la gente non sopravvive... Ricevo giornalmente una quantità di telefonate insostenibile, la maggior parte dei clienti teme che i prodotti non ci siano, che chiudiamo da un giorno all'altro.

Grazie a tutti voi, vi abbraccio e sono sicuro che ne usciremo più forti di prima.

Andrea

* Valido a livello regionale.