{{content.title}}

{{content.description}}

home /  progetti speciali /  openlab

{{content.title}}

{{content.extra_fields.abstract.value}}

Stiamo dando vita a un progetto di innovazione aperta per accompagnare un cambiamento culturale coi millennials nel fare impresa. Sia essa agricola, di distribuzione o di vendita al dettaglio.  
Un’azienda può innovare, ma solo con l’aiuto di tutti può davvero cambiare le cose. Ecco perché abbiamo deciso che è necessario sempre di più aprirsi e trasformare i nostri bistrot e le nostre aziende agricole in open lab: punti di osservazione, di apertura e di ascolto verso l’innovazione

Ci sono domande* a cui cerchiamo incessantemente di dare delle risposte e vorremmo provare a farlo assieme a voi che volete progettare un futuro più consapevole.
 

​Partecipa al nostro workshop
Sabato 23 novembre - Bologna

| ISCRIVITI SUBITO |




​Non puoi partecipare?
Prendi parte alla sfida online di NaturaSì e manda la tua proposta di soluzione alla domanda: Quali soluzioni innovative possiamo immaginare per creare cultura e sviluppare consapevolezza rispetto al mangiare sano e ad uno stile di vita salutare?

 

| PARTECIPA AL CONTEST |

 

{{interaction.resource_info.title}}

OPENLAB PER L’INNOVAZIONE

Ci siamo interrogati a lungo su cosa significasse fare innovazione oggi. Abbiamo capito che per noi non si è mai trattato solo di processi e tecnologia: innovare è accompagnare, con maggior forza, un cambiamento culturale nel fare impresa. Sia essa agricola, di distribuzione, di vendita al dettaglio. Abbiamo capito che l’agricoltura sostenibile racchiude in sé molti dubbi, ma anche grandi certezze: che fa bene a noi esseri umani, fa bene al nostro pianeta e riduce l’impatto che i cambiamenti climatici stanno avendo su di esso. Il rispetto per l’ambiente è, e sarà sempre, una delle nostre grandi priorità.


OPENLAB PER LA CONDIVISIONE

Oggi vogliamo attivare un processo di inclusione di tutti gli stakeholder del nostro ecosistema, per creare più partecipazione, dall'interno verso l'esterno e viceversa. Sostenendo progetti che integrano nuove linee di produzione e nuove reti di collaborazione nel nostro business principale, renderemo la filiera più efficiente, diminuendo gli sprechi e offrendo prodotti più freschi. Vogliamo essere più inclusivi, condividere più informazioni e mettere le persone nella condizione di generare capitale di valore. I nostri bistrot e le aziende agricole si trasformeranno in punti di osservazione, di apertura e di ascolto verso l’innovazione. Open Lab in cui progettare nuove strategie e presentare nuove idee d’impresa profit, sociale e culturale.


OPENLAB PER IL CAMBIAMENTO

È iniziato un viaggio di scoperta alimentato dal dialogo con consumatori, agricoltori, professionisti. Per intraprendere questo percorso, attiveremo processi di co-creazione, entreremo in contatto con una nuova creatività, premieremo l’intraprendenza e anche l’incoscienza. Crediamo che questi elementi siano fondamentali per dare inizio al cambiamento. Siamo pronti anche ad accettare la serendipità, ovvero la scoperta di qualcosa di nuovo mentre se ne stava cercando un’altra. Siamo pronti a stupirci


OPENLAB PER IL FUTURO

È iniziata la nostra chiamata all’azione. Cerchiamo persone decise a migliorare la propria vita e quella degli altri: negozianti, baristi, agricoltori, biologi, designer, ricercatori, studenti veterinari, partner industriali, agronomi, antropologi, mediatori culturali, climatologi. Cerchiamo cittadini, per progettare insieme un futuro più consapevole. Cerchiamo soluzioni tecnologiche che siano di aiuto all’agricoltura contemporanea, ma rispettose delle persone, dei ritmi della terra. Tutti dovranno essere maggiormente consapevoli degli effetti positivi dell’agricoltura ecosostenibile sul benessere dell’uomo e sulla salute dell’ambiente. Perché questo mondo ha bisogno di azioni imprenditoriali forti, oggi. Perché un’azienda può innovare, ma solo con l’aiuto di tutti può davvero cambiare le cose. Ecco perché abbiamo deciso che è necessario sempre di più aprirsi e trasformare i nostri bistrot e le nostre aziende agricole in Open Lab: punti di osservazione, di apertura e di ascolto verso l’innovazione.
 
*Alcuni tipi di domande:
  1. Come potremmo ispirare un network di imprese del vivere bene?
  2. Come potremmo raccontare la sostenibilità e l’impatto disinquinante che ha l’agricoltura biologica?
  3. Come potremmo far partecipare attivamente i nostri consumatori all’interno del processo di tracciabilità della filiera del mangiare sano?
  4. Come potremmo ispirare i giovani a sviluppare nuove abitudini che li portino a scegliere sempre l’opzione più sana?
  5. Come potremmo rivedere la nostra offerta con formule innovative di pricing dinamico, nuovi modelli commerciali e nuovi servizi per facilitare l’accesso al mangiare sano?

{{interaction.resource_info.title}}